Aggressione tra detenuti, uno finisce all’ospedale

Rissa nella sezione ‘protetti’ del carcere di Castrogno: 46enne ferito alla testa con un oggetto appuntito

TERAMO – E’ finito in ospedale, dopo le prime cure nell’infermeria del carcere, il detenuto 46enne italiano che nel pomeriggio di oggi si è azzuffato con un altro recluso per motivi su cui stanno indagando gli agenti della polizia penitenziaria del carcere di Castrogno.

La zuffa si è verificata nella sezione protetti dell’istituto di pena teramano. Ancora non è chiaro il motivo per cui C.S. sarebbe stato aggredito dall’altro recluso e contro il quale ha tentato di difendersi, reagendo, ma finendo per essere colpito alla testa con un oggetto appuntito.

Il colpo, o i diversi colpi subiti, gli hanno procurato una profonda ferita alla testa. I due sono stati separati dal personale di sicurezza e il ferito affidato sulle prime alle cure del medico di turno del carcere e poi trasferito al pronto soccorso dove gli sono stati applicati alcuni punti di sutura per una ferita penetrante, che gli ha scheggiato l’osso occipitale.

Leave a Comment