Carcere, un microcellulare nascosto nel telaio di una sedia

Un altro sequestro a Castrogno. Il Sappe: “Schermare il penitenziario e assegnare unità cinofile: la droga è un’altra emergenza” TERAMO – A Castrogno un altro ritrovamento di un microcellulare nascosto da un detenuto. Stavolta, il nascondiglio era stato scelto con accuratezza: il telaio di una sedia. A scoprirlo sono stati come di consueto gli agenti di polizia penitenziaria, nel corso della perquisizione all’interno di una cella. Si tratta dell’ennesimo sequestro di materiale illegale introdotto all’interno del penitenziario teramano e il sindacato Sappe è intervenuto per congratularsi con il personale di…

Continua a leggere

Detenuto nordafricano minaccia per un’ora con una lametta due agenti e l’ispettore

Continuano gli allarmi al carcere di Castrogno. L’aggressore alla fine è stato immobilizzato ma i sindacati lanciano l’ennesimo allarme su violenza e sovraffollamento TERAMO – Ancora un’aggressione e, se vogliamo, ancor più drammatica delle precedenti registrate all’interno del carcere di Castrogno. Un altro detenuto nordafricano, nella serata di ieri, ha dato in escandescenze all’interno della sezione: dapprima ha finto un malore e quando sono intervenuti gli agenti di polizia penitenziaria, ha dato in escandescenza tirando fuori una lametta da rasoio e tentando di aggredirli. Sono stati attimi di paura quelli…

Continua a leggere

Carcere di Teramo, Sottanelli interroga il ministro Nordio

Dopo i recenti episodi di violenza e sul cronico affollamento, il deputato di Azione-Italia Viva chiede interventi TERAMO – I recenti ripetuti casi di violenza e il sovraffollamento del carcere di Castrogno sono oggetto di una un’interrogazione a risposta scritta al ministro della Giustizia, Carlo Nordio, è stata depositata dal deputato teramano Giulio Cesare Sottanelli, del gruppo Azione-Italia Viva-Renew Europe: la richiesta è quella di attivarsi per porre rimedio alla gravissima situazione nella quale versa la Casa Circondariale teramana, anche mediante l’immediato rafforzamento dell’organico del penitenziario. “La situazione nel carcere…

Continua a leggere

Detenuto non ottiene psicofarmaci e devasta la sezione. Dai sindacati appello al prefetto

Altro episodio di violenza a Castrogno. Polemiche delle organizzazioni sindacali sulla gestione dei farmaci psichiatrici, chiesto un incontro ad Asl e Regione TERAMO – Si susseguono ormai quasi quotidianamente gli episodi di violenza nel penitenziario di Teramo. Questa mattina l’ultimo episodio, che ha visto protagonista un detenuto magrebino tossicodipendente. Pretendeva la somministrazione del Rivotril, farmaco che nella maggior parte delle carceri è vietato, a causa della forte dipendenza che crea. La reazione del detenuto è stata folle: ha cominciato a spaccare tutto ciò che gli capitava a tiro, procurando diverse…

Continua a leggere

Detenuto aggredisce agente penitenziario per una telefonata negata

A Castrogno ennesimo atto di violenza: l’uomo, affiliato alla ‘ndrangheta, era già stato trasferito di sezione per il suo carattere violento. E 6 detenuti protestano al loro arrivo: non gradiscono la sistemazione TERAMO – Un altro caso di aggressione nel carcere di Castrogno. E’ quello che si è verificato questa mattina, nella sezione ‘protetti’ della casa circondariale: un detenuto di origini calabresi, affiliato alla ‘ndrangheta (trasferito dalla sezione Alta Sicurezza per i suoi comportamenti poco socievoli), ha colpito con un violento schiaffo al volto un agente di polizia penitenziaria. Poi…

Continua a leggere

Carcere: micro cellulari, telefoni e videocamera nascosti in un pallone da calcio

E’ stato ritrovato nella campagna antistante il penitenziario, dove nei giorni scorsi era stato controllato un cittadino extracomunitario. Il Sappe: “Il Dap provveda a schermare l’istituto di pena piuttosto che spendere soldi per strumenti che non rivelano nulla” TERAMO – Ennesimo allarme dei sindacati per le carceri dell’Abruzzo. Ancora una volta i problemi sono concentrati sull’uso ed il possesso di telefoni cellulari. Ladenuncia è del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, per voce del segretario provinciale Giuseppe Pallini, dopo il ritrovamento di un pallone di cuoio, nell’area di campagna antistante il carcere…

Continua a leggere

Detenuto incendia il materasso e aggredisce un poliziotto penitenziario

Drammatico pomeriggio a Castrogno: il recluso salvato, l’agente medicato al pronto soccorso. Il Sappe: “Anche noi vogliamo il taser” TERAMO – Ennesima aggressione ai danni degli agenti di polizia penitenziaria all’interno del carcere di Castrogno. L’episodio si è verificato nel pomeriggio di oggi, attorno . Un detenuto italiano di con problemi psichiatrici ha dapprima dato fuoco al materasso e alle suppellettili all’interno della sua cella e quando il personale di sicurezza è intervenuto per soccorrerlo ed evitare che morisse nel rogo, ha colpito con un pugno al volto un agente,…

Continua a leggere

Aggressione tra detenuti, uno finisce all’ospedale

Rissa nella sezione ‘protetti’ del carcere di Castrogno: 46enne ferito alla testa con un oggetto appuntito TERAMO – E’ finito in ospedale, dopo le prime cure nell’infermeria del carcere, il detenuto 46enne italiano che nel pomeriggio di oggi si è azzuffato con un altro recluso per motivi su cui stanno indagando gli agenti della polizia penitenziaria del carcere di Castrogno. La zuffa si è verificata nella sezione protetti dell’istituto di pena teramano. Ancora non è chiaro il motivo per cui C.S. sarebbe stato aggredito dall’altro recluso e contro il quale…

Continua a leggere

A Castrogno ancora 100 positivi tra i detenuti

Il Sappe denuncia l’assenza delle istituzioni nell’adeguamento del protocollo Covid 19 negli istituti di pena alla nuova normativa TERAMO – I tamponi effettuati il 31 gennaio scorso ad un terzo dei detenuti presenti nel carcere di Castrogno a Teramo, sono risultati negativi al Covid 19: ad oggi rimangono positivi circa 100 detenuti. Ne dà notizia Giuseppe Pallini, segretario provinciale del sindacato più rappresentativo della polizia penitenziaria, il Sappe. “Quello che continua ancora a stupire – dice Pallini – è il silenzio delle amministrazioni centrale e regionale e delle altre autorità…

Continua a leggere

Trovati altri due microcellulari nelle celle dei detenuti

Castrogno, il sindacato Sappe torna a denunciare: “Le carceri devono essere tutte schermate” TERAMO – Ennesimo allarme per gli istituti di pena dell’Abruzzo per la circolazione dei telefoni cellulari nelle carceri. La segnalazione arriva dal Sappe, il sindacato più rappresentativo degli agenti di polizia penitenziaria, attraverso il suo segretario provinciale Giuseppe Pallini. Gli agenti in servizio nel carcere di Castrogno, infatti, hanno rinvenuto, nel corso di una perquisizione, ieri sera, due microcellulari:“Si ritiene opportuno ricordare che anche tramite i pacchi postali destinati ai detenuti in periodo di Covid 19 si…

Continua a leggere