Detenuto albanese evade dal carcere di Castrogno

Secondo quanto si apprende, avrebbe segato le sbarre della cella e si sarebbe calato all’esterno con una corda, secondo la più classica e clamorosa delle fughe TERAMO – Un detenuto 40enne di origini albanesi, con lunga pena da scontare, è evaso nella notte dal carcere di Castrogno, a Teramo. Lo rende noto Gennarino De Fazio, del sindacato Uilpa Polizia penitenziaria, spiegando in una nota che “da quanto si apprende, probabilmente avvalendosi di un filo d’angelo, avrebbe tagliato le sbarre della finestra della propria cella posta al terzo piano dell’edificio per…

Continua a leggere

Dalla protesta sulla gru di Rebibbia al tentativo di suicidio a Castrogno

Il detenuto 45enne che lo scorso 6 agosto fu protagonista della clamorosa rivolta a Roma voleva impiccarsi nel reparto osservazione: salvato dagli agenti penitenziari, adesso è piantonato al Mazzini. Protesta il Sappe: “Noi discarica delle celle romane” TERAMO – Dalla clamorosa protesta su una gru nel carcere di Rebibbia al tentativo di suicidio in una cella di Castrogno. A distanzza di 12 giorni torna protagonista delle cronache carcerarie Marco G., il detenuto 45enne in cella per armi, rapina e minacce, che lo scorso 6 agosto si era reso protagonista della…

Continua a leggere

Nel carcere di Castrogno agenti penitenziari salvano detenuto dal suicidio

La notizia diffusa dal sindacato Sinappe che plaude all’intervento del personale di custodia e denuncia le mancate promesse della politica TERAMO – La notizia del salvataggio di un detenuto dal tentativo di suicidio arriva dalla segreteria provinciale del Sinappe: “Nella serata di sabato 12 agosto, due agenti di Polizia Penitenziaria hanno salvato la vita di un detenuto. Il predetto aveva tentato di impiccarsi legandosi un cappio al collo ricavato da manici di uno ‘shopper’, appendendosi alle sbarre della finestra della propria camera di pernotto.  A dare l’allarme è stato il suo…

Continua a leggere

Sedata una sommossa a Castrogno: bloccati e trasferiti 10 detenuti

Nel penitenziario teramano sono intervenuti gli agenti del Gruppo intervento mobile delle fiamme azzurre, dopo i vani tentati di conciliazione con il gruppetto dei riottisi. Protestavano per lo spostamento di uno di loro TERAMO – E’ stata sedata la rivolta dei detenuti della sezione media sicurezza del carcere Castrogno di Teramo che questa mattina hanno protestato contro il trasferimento di un detenuto romano. Alle 17, dopo i tentativi di persuasione risultati vani da parte della direttrice dell’istituto di pena Lucia Di Feliciantonio e del Comandante della polizia penitenziaria Livio Recchiuti,…

Continua a leggere

Dopo 4 tentativi di suicidio in cella, il tribunale le concede i domiciliari

La drammatica storia di una detenuta 48enne rinchiusa a Castrogno: il suo stato di salute è incompatibile con il carcere TERAMO – Dopo ben quattro tentativi di suicidio in cella, a Castrogno, in poco meno di un anno, una detenuta sulmonese 48enne ottiene la conversione in detenzione domiciliare della pena. Lo ha stabilito il tribunale di sorveglianza dell’Aquila, che ha sospeso l’esecuzione della pena in carcere per D.S., sulla base delle certificazine medica che stabilisce la non compatibilità tra il suo stato di salute e la detenzione in carcere. La…

Continua a leggere

Castrogno, i detenuti studiano con Eventitalia per diventare panettieri o giardinieri

Sono in allestimento percorsi formativi di 6 mesi destinati in totale a 40 tra uomini e donne rinchiusi nel penitenziario, attraverso i fondi Por Fse della Regione TERAMO – Offrire la possibilità ai detenuti del penitenziario teramano di Castrogno di studiare per diventare panettieri o giardinieri. E’ questa la più recente iniziativa formativa messa in campo da Eventitalia, ente di formazione teramano, che avvia tre nuovi corsi professionali, all’interno del progetto della Regione Abruzzo POR FSE Abruzzo 2014-2020 destinato al reinserimento lavorativo dei detenuti. Il progetto è infatti rivolto a…

Continua a leggere

Ilaria De Sanctis: “Nella città di Pannella, il carcere più in crisi d’italia?”

L’assessora comunale al sociale tra i primi amministratori ad intevenire sul caso del penitenziario teramano che rischia di diventare un caso nazionale tra violenze e carenza di agenti penitenziari TERAMO – La gravissima situazione della carenza di personale e della gestione della popolazione detenuta all’interno del carcera di Castrogno esce fuori dai confini della denuncia sindacale. Sulla vicenda è infatti intervenuta l’assessora comunale al sociale, Ilaria De Sanctis che sottolinea come “nel carcere di Teramo, i detenuti vivono una doppia condanna: quella che devono scontare per i reati che hanno…

Continua a leggere

Castrogno: scoppia rissa tra detenuti albanesi e italiani, diversi contusi

Uno dei prigionieri stranieri ha spinto l’unico agente di sorveglianza presente al rientro nelle celle e ha aperto gli sbarramenti. Dal Sappe altro appello al prefetto: “Fate una visita ispettiva” TERAMO – Un’altra giornata di terrore all’interno del carcere di Castrogno dove ormai la situazione degenera di giorno in giorno e per la Polizia penitenziaria diventa uno sforzo sovrumano tenere testa alle intemperanze dei detenuti. Ieri sera, al momento della chiusura delle celle, per motivi ancora inspiegabili, è scoppiata una violenta rissa tra prigionieri albanesi e italiani. Tutto è partito…

Continua a leggere

Carcere, un microcellulare nascosto nel telaio di una sedia

Un altro sequestro a Castrogno. Il Sappe: “Schermare il penitenziario e assegnare unità cinofile: la droga è un’altra emergenza” TERAMO – A Castrogno un altro ritrovamento di un microcellulare nascosto da un detenuto. Stavolta, il nascondiglio era stato scelto con accuratezza: il telaio di una sedia. A scoprirlo sono stati come di consueto gli agenti di polizia penitenziaria, nel corso della perquisizione all’interno di una cella. Si tratta dell’ennesimo sequestro di materiale illegale introdotto all’interno del penitenziario teramano e il sindacato Sappe è intervenuto per congratularsi con il personale di…

Continua a leggere

Detenuto nordafricano minaccia per un’ora con una lametta due agenti e l’ispettore

Continuano gli allarmi al carcere di Castrogno. L’aggressore alla fine è stato immobilizzato ma i sindacati lanciano l’ennesimo allarme su violenza e sovraffollamento TERAMO – Ancora un’aggressione e, se vogliamo, ancor più drammatica delle precedenti registrate all’interno del carcere di Castrogno. Un altro detenuto nordafricano, nella serata di ieri, ha dato in escandescenze all’interno della sezione: dapprima ha finto un malore e quando sono intervenuti gli agenti di polizia penitenziaria, ha dato in escandescenza tirando fuori una lametta da rasoio e tentando di aggredirli. Sono stati attimi di paura quelli…

Continua a leggere