In largo Gasbarrini le strisce blu… diminuiscono. Alla stazione arriva la sosta gratis per mezzora

Conclusi i lavori per l’asfalto, il nuovo disegno non prevede più due file a pettine. L’Associazione Teramo Vivi Città segnala l’iniziativa adottata in viale Crispi che potrebbe essere estesa in altre zone della città

TERAMO – Conclusi i lavori di asfaltatura anche in largo Gasbarrini, dietro alla ex Banca Tercas, realizzati secondo programma per permettere il rifacimento delle strisce blu. In questo caso, però, invece che… aumentare, gli stalli per la sosta a pagamento sono diminuiti… La società che gestisce la sosta a pagamento, infatti, ha disegnato a terra una diversa disposizione degli spazi di sosta che non prevede più file a pettine contrapposte, ma una sola a pettine e l’altra parallela a via Delfico.

Sempre in argomento di sosta a pagamento, l’amministrazione comunale, su impulso dell’assessore alla mobilità urbana, Maurizio Verna, e la Easy Help, gestore del servizio, hanno accolto la richiesta che proveniva da alcuni cittadini e hanno introdotto la possibilità di parcheggiare gratis per mezzora: questa opzione è prevista per il momento soltanto nel piazzale dinanzi alla stazione ferroviaria e si può selezionare spingendo il pulsante verde sul parcometro.

Non è escluso che possa essere estesa anche ad altre zone dove le strisce blu sono vicine a negozi e supermercati, dando la possibilità di sostare gratuitamente giusto il tempo di fare spesa o altre commissioni veloci. La novità è stata sottolineata dall’Associazione Teramo Vivi Città che proprio nei giorni scorsi aveva sollecitato l’assessore Verna a una maggior attenzione nella individuazione, all’interno del nuovo disegno delle strisce blu in città, al rapporto previsto dalla legge per gli stalli per disabili e per le mamme in attesa o genitori con bimbo di età inferiore ai 2 anni in auto.

Leave a Comment