Altro incontro ‘ravvicinato’ tra Iachini e tifosi: vola una bottiglia, interviene la polizia

L’episodio ieri sera attorno a mezzanotte in un locale del centro città. E’ il terzo episodio dopo l’aggressione a Ioanella e un acceso diverbio in una pizzeria di Colleparco dove c’era anche il prefetto

TERAMO – Si registra un altro incontro ‘ravvicinato’ nella già ormai lunga contrapposizione tra la tifoseria teramana e l’ex presidente del Teramo Calcio, Franco Iachini. Secondo una prima ricostruzione, l’imprenditore ieri sera si trovava in compagnia di un amico in un locale del centro città e stava cenando ai tavoli all’esterno, quando due giovani passanti lo avrebbero dapprima insultato apostrofato e poi gli avrebbero anche tirato una bottiglia di vetro, fortunatamente senza colpirlo. La situazione non è degenerata per il pronto intervento del personale del locale pubblico e di alcuni passanti ma soprattutto per l’arrivo sul posto di due volanti della Polizia di Stato, i cui agenti hanno riportato la situazione alla calma. Iachini avrebbe poi optato per proseguire la serata all’interno del bar-ristorante.

Si tratta del terzo episodio che vede l’ex presidente del Teramo arrivare a contatto con esponenti della tifoseria, che gli imputano la fine della storica società Teramo Calcio 1913. Dopo l’aggressione subita alla sagra di Ioanella, agli inizi di agosto, l’imprenditore è stato affrontato – sempre a livello verbale ma non fisico – da alcun avventori di una pizzeria di Colleparco, dove anche lui stava cenando in compagnia del prefetto di Teramo. Anche in quel caso l’intervento del titolare del locale, così come degli agenti della Volante e della Digos, era stato decisivo per evitare che l’aggressione verbale diventasse qualcosa di ben più grave,

Leave a Comment