La violenza nel bosco era inventata: la casalinga, l’amico e un forestale adesso sono indagati

Tossicia, 38enne raccontò il sequestro e un tentativo di aggressione sessuale: voleva incastrare dei parenti TOSSICIA – Era tutto falso. La bufala della tentata violenza sessuale nel bosco sarebbe stata, nella mente di chi l’aveva architettata, una storiella per mettere in cattiva luce dei parenti con i quali c’erano vecchi attriti legati a vicende patrimoniali. L’obiettivo era quello di far ricadere su un uomo di quel nucleo famigliare la responsabilità di un atto becero, il cui racconto aveva già scandalizzato la piccola Tossicia. Ma la magistratura ha scoperto tutto e…

Continua a leggere

Acqua del Gran Sasso, alla vigilia del processo parla Guerriero: "Noi equilibrati nell'inchiesta ma dei lavori ancora nessuna traccia"

Il procuratore capo che ha guidato il pool di magistrati nella maxi indagine sull'acquifero, si chiede anche quando saranno smaltite le sostanze pericolose all'interno dei Laboratori

Continua a leggere