Piccoli Comuni, in arrivo una legge da 5 milioni

TERAMO Piccoli Comuni, arrivano fondi per sopravvivere. Cinque milioni di euro attraverso una legge diretta e il 10% del budget delle leggi regionali di settore. Atraverso un sistema di premi e incentivi agli enti che si associano e a chi sceglierà di vivere e investire nei piccoli centri. la Regione individua il meccanismo per incrementare i servizi, puntare allo sviluppo tecnologico, ridurre le condizioni di svantaggio. La legge regionale a sostegno dei piccoli Comuni, quelli cioè con popolazione uguale o inferiore ai 5. 000 abitanti, è stata ilustrata questa mattina in Provincia dall'assessore regionale al Bilancio, Giovanni D'Amico. Per la prima volta i piccoli enti che in Abruzzo sono il 79% del totale e in provincia di Teramo sono più della metà, 29 su 47 beneficeranno di una legge che disciplinerà le iniziative in loro favore. La lege prevede la costituzione di una Consulta provinciale dei piccoli Comuni, con il compito di raccogliere indicazioni, proposte e suggerimenti per progetti e iniziative. Il presidente del consiglio, Ugo Nori e l'assessore al turismo, Orazio Di Marcello, accogliendo con favore l'iniziativa regionale, si augurano che «si punti sulla fiscalità di vantaggio e a quegli strumenti ha detto Nori che incentivino concretamente gli investimenti» e «che sia occasione di rafforzamento dell'identità del territorio come ha sottolineato Di Marcello . La Provincia di Teramo, che ha avviato il progetto per il recupero dei borghi, può avere un ruolo propositivo in tal senso».

Leave a Comment