Ginoble: "Non si possono modificare i costi degli abbonamenti nel trasporto pubblico"

TERAMO 'Non e' possibile rivedere ii costo degli abbonamenti per il trasporto pubblico'. L'assessore regionale ai Trasporti, Tommaso Ginoble, ha risposto con un no alle richieste di ridimensionamento dei prezzi de 'L'Italia di Mezzo' e di 'Modus, fare Universita''. L'incontro che si è tenuto stamani all'Università di Teramo, è stato voluto dai giovani delle due organizzazioni per una revisione delle modalità e dei costi relativi al trasporto pubblico, in favore degli studenti pendolari. Questi ultimi, che rappresentano secondo una stima il 70% degli utenti che viaggia con abbonamento o con biglietto, lamentano soprattutto l'introduzione, contenuta nel piano dei trasporti regionale di nuova applicazione, del 'mese solare'. in pratica gli utenti, abituati a far decorrere il mese di validità dell'abbonamento dal momento dell'acquisto con scadenza solo dopo 30 giorni, si vedono applicare la regola della scadenza comunque a fine mese, indipendentemente dal giorno in cui l'abbonamento è stato acquistato. Tornare al vecchio sistema è però impossibile: l'assessore Ginoble, che ha spiegato come i costi abruzzesi di biglietto e abbonamento per trasporto su gomma siano comunque tra i più bassi d'Italia, ha specificato che nell'ottica dell'adozione del 'biglietto unico' (comprenderà anche il trasporto su rotaia) non possono essere prese in considerazione deroghe al concetto di 'mese solare'.

Leave a Comment