400 insegnanti di sostegno: ma sono insufficienti

TERAMO  L'Associazione “Impronte” di Giulianova, impegnata da tempo nella questione relativa all'assistenza scolastica agli alunni diversamente abili, torna oggi con una serie di puntualizzazioni che val la pena di seguire con attenzione. L'argomento, infatti, purtroppo, riguarda in più casi anche il livello nazionale ed è giusto focalizzare, sul piano locale, riflessioni su ogni possibile soluzione. Ecco il testo del comunicato stampa. ''La presenza di alunni diversamente abili nella nostra provincia è notevolmente aumentata rispetto allo scorso anche se i posti per i professori di sostegno sono rimasti pressoché invariati. In tutto, al livello provinciale, sono stati concessi circa 400 posti in organico di fatto. Una cifra che, purtroppo allo stato attuale risulta insufficiente, tanto che diversi genitori si sono rivolti anche al Giudice di pace'. L´autore di questo ritratto non è la nostra associazione ma il responsabile dell'Ufficio scolastico provinciale, Lantino Romani. La sua sembra una resa senza condizioni di fronte ad una situazione che, per mancanza di risorse, si è fatta oggettivamente drammatica. Già a fine settembre il Difensore Civico Regionale, aveva sollecitato l´Ufficio Scolastico Regionale per l´Abruzzo 'ad avere cura di soddisfare al massimo le richieste delle scuole e delle famiglie, con senso di responsabilità ed ogni dovuta attenzione, precisando che l´alunno diversamente abile ha diritto al sostegno nella misura massima consentita dalla legge, alfine di comprimere il diritto fondamentale all´educazione ed all´inserimento scolastico' ma, evidentemente, anche questo tentativo non ha prodotto i frutti sperati a tal punto che, oggi, di fronte all´impossibilità di operare da parte dell´Ufficio Scolastico Regionale sia di quelli Provinciali, che, come si suol dire, hanno raschiato il fondo del barile, lo stesso Difensore Civico Regionale starebbe valutando la possibilità di interpellare direttamente il Ministro Fioroni. Oggi, al Di Poppa, nel corso di un seminario dedicato proprio all´integrazione scolastica in provincia di Teramo, sarà presente anche un autorevole esponente del Governo, il Sottosegretario alla Pubblica Istruzione, Letizia De Torre: quale migliore occasione per sapere cosa il Governo ha in mente di fare per gli studenti diversamente abili di Giulianova e della provincia diTeramo'?

Leave a Comment