Teramo, il passato sulla strada della salvezza

TERAMO – Fare risultato a Carrara per conquistare la matematica salvezza. A 180′ minuti dal termine del campionato, il Teramo di Leonardo Rossi può chiudere definitivamente i conti e brindare con anticipo alla permanenza nel campionato di serie C2. Domani pomeriggio il Diavolo sarà infatti di scena sul campo della Carrarese dell’ex tecnico biancorosso Luciano Zecchini: non perdere potrebbe garantire agli aprutini un vantaggio dall’ultima piazza superiore ai tre punti con una sola gara ancora da giocare (il 4 maggio contro il Bellaria tra le mura amiche). I toscani, invece, hanno assoluto bisogno di battere la formazione teramana per evitare i play out. Nell’ultimo turno di campionato, il successo esterno maturato ai danni del Cuoiopelli ha riportato un pizzico di ottimismo in un ambiente deluso e da tempo rassegnato alla disputa degli spareggi salvezza. A quota 36 in classifica, la Carrarese è ora invece tornata a sperare anche se per completare l’impresa servirebbero almeno quattro punti in queste ultime due sfide stagionali. Il tecnico teramano Rossi è perfettamente consapevole della voglia di successo dell’avversario di turno ma mette in guardia i toscani dalla grande determinazione del Teramo: " I due punti di penalizzazione ricevuti in settimana ci hanno fatto ritrovare nuovamente nella lotta per non retrocedere dopo la vittoria scacciapensieri ottenuta contro il Viareggio. In ogni caso siamo pronti a lottare come abbiamo sempre fatto nel corso di questo campionato. Di sicuro cinque lunghezze di vantaggio sui play out sono comunque tante". Sul fronte formazione, Niscemi, Borgogni e Cascone sono out per infortunio, Voria, Priolo ed Andreulli squalificati mentre rientrerà Cerchia. Tra i toscani saranno invece indisponibili Turi e Fusco. Calcio d’inizio fissato per le ore 15 con direzione di gara affidata al signor Marco Vanoli di Novara.

Leave a Comment