Multe morali: si, ne ho presa una

TERAMO – Si, l’ho presa la mia "prima multa morale". L’ho presa proprio davanti a una scuola. L’ho trovata infilata sotto il tergicristallo, dove di solito trovo le altre multe, quelle dei Vigili, che mi fanno arrabbiare e mi fanno gridare all’ingiustizia perchè "sempre a me…gli altri non li beccano mai". Il foglietto di oggi invece mi ha fatto vergognare, quel foglietto occhieggiava (e lo fa ancora da lì dove sta, sulla scrivania) come fanno i bambini quando il tuo comportamento è scorretto e loro ti rimproverano con lo sguardo, senza parlare. E pensano:"ma questo è un adulto"? La contravvenzione me l’ha elevata un bambino di 11 anni e c’è anche scritto (oltre che divieto di sosta) "la prossima volta dai il buon esempio". Non l’ha scritto il mio censore, è prestampata la scritta del buon esempio…del resto lui è un bambino, stampare è cosa da adulti. Lui è piccolo. Come mi sono fatta io. Dalla vergogna. M.D.T.

Leave a Comment