Per la Framasil Pineto due trasferte consecutive

TERAMO_Statato un tabu. In campionato la Framasil non vinceva a Roseto dal maggio 2005. Infatti, in quell’impianto ha perso le due sfide con Genova valide per i play-off di serie A2 (promozione poi conquistata a Pineto con Trieste) e ha sempre perso le precedenti quattro gare di serie A (due in A2 e due in questo campionato). Nella sfida contro Vibo Valentia Pineto ha confermato lo stato di crescita progressivo che già si era visto nelle giornate precedenti, evidenziando un eccellente intesa tra i giocatori, il carattere di chi sa recuperare situazioni difficili e grandi individualità. Buona la prova di Dentinho, ex di turno e protagonista della partita. Il giocatore brasiliano, al di là delle ottime percentuali in attacco e ricezione, è stato l’uomo chiave nelle fasi cruciali dell’incontro, mostrando una forma fisica e mentale eccellente. Per tutta la durata del match il rendimento dello schiacciatore verdeoro è stato costante, senza cali di tensione, e al momento giusto ha messo a terra punti pesanti. Grande la prova di Rivaldo con 26 punti a referto, e ancora determinante Fabroni in battuta in un momento decisivo dell’incontro. Adesso si pensa però ai due prossimi impegni esterni in due trasferte consecutive. La prima a Trento, la seconda in casa di Montichiari. L’Itas Diatec Trentino più bella della stagione che ha vinto il posticipo del quinto turno della serie A1, superando per 3-1 Macerata ed assicurandosi al tempo stesso il primo posto in classifica con un punto di vantaggio su Montichiari.

Leave a Comment