Chiusi sette centri di scommessa illegali

TERAMO – Sette centri di raccolta scommesse irregolari, tra Teramo e la Val Vibrata, sono stati scoperti dalla polizia amministrativa e sociale della questura in collaborazione con i colleghi del Commissariato di Atri. Il questore ne ha disposto la chiusura: due a Teramo, uno ad Atri, uno a Sant’Egidio e uno a Campli sono stati già chiusi, per gli altri due sono state avviate le procedure.I centri non avevano la licenza del questore, presupposto inderogabile per l’esercizio dell’attività di raccolta delle scommesse. La licenza del Questore può essere rilasciata, sussistendo i requisiti soggettivi del richiedente, solo a soggetti concessionari o incaricati dal concessionario (in sostanza sotto il controllo dell’Azienda Autonoma dei Monopoli di Stato).
 

Leave a Comment