Tekno, verso il match verità

TERAMO – E’ iniziato in casa Teknoelettronica Teramo il conto alla rovescia verso il primo dei due match più importanti della stagione. Sfumata l’eco dell’appuntamento di solidarietà che ha visto protagonista la società biancorossa e quella amica del Cus L’Aquila nel venerdì televisivo Sky e della sconfitta contro Fasano, i teramani affrontano la settimana decisiva che porta a sabato prossimo quando al Palabinchi scenderà l’Al.Pi. Prato. I toscani, ultimi della stagione regolare, appena sotto la Teknoelettronica nel ranking della Serie A d’Elite, saranno gli avversari che contenderanno a Corrado e compagni il confronto per non retrocedere in Serie A1. Tante le motivazioni di questo doppio turno (andata a Teramo il 9 maggio, ritorno a Prato il 16, eventuale bella, ancora a Teramo, il 23 maggio). Per Maraldi e soci c’è l’obiettivo di conquistare una salvezza che, stando ai numeri della classifica, meritano; poi, ci sono l’orgoglio e la volontà di mantenere una categoria conquistata con sacrificio, nel solco della tradizione che vuole Teramo piazza storica dell’handball, nella sua trentennale presenza in Serie A. La Tekno si sta allenando con grande impegno, confortata anche dalle ultime uscire contro Fasano in cui ha mostrato una ottima condizione fisica, alla quale purtroppo non ha corrisposto altrettanta presenza di risultato. In casa teramana preoccupano le condizioni di Luca Maraldi che risente ancora dell’infortunio rimediato nei minuti iniziali di gara 2 contro Fasano. L’appuntamento per sabato è alla ore 18 e la società sta organizzando la tifoseria per riempire il Palagiorgiobinchi e contare sul sostegno caloroso dei propri appassionati.

Leave a Comment