Scale impraticabili per il ghiaccio. Succede in una scuola

TERAMO – La scuola De Jacobis della Gammarana ha bisogno di una nuova tettoia che copra l’androne di accesso al complesso scolastico. La struttura era stata rimossa per motivi di sicurezza dopo il sisma. Ora le piogge e il ghiaccio del periodo invernale, senza la tettoia di copertura, rendono il fondo scivoloso, dunque pericoloso per i bambini in entrata e uscita dell’edificio e in alcuni casi addirittura impraticabili. Un’ esigenza di cui da tempo si è fatta portavoce la coordinatrice del circolo della Gammarana del PD, Maria Rita Santone , ex insegnante della scuola. Oggi l’argomento torna a essere posto con forza da una lettrice di emmelle.it che, pur senza specificare quale sia la scuola in questione, affida alle righe che seguono in proprio sfogo : “Questa mattina ho accompagnato a scuola i miei figli e con notevole sorpresa non siamo riusciti a salire le scale perchè erano gelate.Tutto questo – si legge nella lettera di Giuseppina Di Sabatino – è successo perchè non c’è più la tettoia sulle scale, velocemente eliminata dopo il terremoto, ma non altrettanto prontamente sostituita. Più volte abbiamo fatto richiesta all’assessore di Giovangiacomo che prendesse provvedimenti vista la pericolosità delle scale senza ottenere risposte. Perché vedere il bidello dirottare i bambini verso l’accesso per disabili (non a norma neanche quest’ultimo perché non consente il passaggio di due persone contemporaneamente)? Occorre aspettare di pagare risarcimenti salatissimi invece di provvedere a trovare una soluzione?”

Leave a Comment