Il bus navetta lascia via Capuani per Porta Romana

TERAMO – Il bus navetta lascerà a breve via Mario Capuani per trasferirsi in via sperimentale su corso Porta Romana. E’ il progetto che l’assessore Giorgio Di Giovangiacomo, di concerto con il sindaco, sta valutando all’indomani del fallimento, condiviso da tutti, del servizio istituito sulla parallela del corso San Giorgio. L’utenza su questa linea che serve direttamente la tratta piazzale San Francesco-via Capuani attraverso l’ingresso da Porta Melatina, è scarsa. Il bus viaggia spesso vuoto e dunque non si giustifica in questa zona. «Molto più utile in corso Porta Romana – ha detto Brucchi – soprattutto all’indomani dell’apertura dello svincolo del Lotto 0. Questa è una zona adesso dove dobbiamo concentrare la nostra attenzione». La decisionen di cambiare rotta alla navetta è emersa anche durante la riunione che il sindaco Brucchi e gli assessori Cozzi e Di Giovangiacomo, insieme al consigliere comunale della Lista civica, Ezio Torelli, hanno tenuto con i commercianti di tutte le sigle associative per affrontare il discorso legato proprio alla ztl di via Capuani. I commercianti hanno chiesto di spalmare gli eventi che il Comune organizza anche su questa via di passeggio che dalle 17 alle 21 si trasforma in isola pedonale. Non solo, gli stessi commercianti hanno chiesto che il Comune completi e abbellisca gli arredi già posizionati. Il Comune dal canto suo, ha ribadito che la Ztl non cambia, che nelle prossime settimane – in questi giorni si stanno valutando i preventivi – arriveranno le telecamere al posto dei varchi elettronici e che si è disposti ad affrontare la valutazione di una proposta non nuova ma interessante, giunta dai commercianti: ricavare un’area di sosta per residenti e commercianti della zona all’interno dell’ex carcere di Sant’Agostino.

 

 

Leave a Comment