Invalidità civile, difficile accertarla per chi è impossibilitato a muoversi

TERAMO – Difficile accertare l’invalidità civile per i malati gravi dal momento che i mezzi di trasporto per i pazienti impossibilitati a muoversi (problema certificato dal medico di famiglia) sono difficilmente reperibili. Il problema è stato sollevato dal consigliere di maggioranza del Comune di Teramo Pasquale Tiberii che segnala una situazione di difficoltà oggettiva per le famiglie del malato che viene convocato dalla commissione competente e che fa riferimento al Servizio di Medicina Legale e al Servizio di Riabilitazione della Asl di Teramo. “Questo – prosegue Tiberii – avviene nonostante la possibilità prevista dalla legge di effettuare visite domiciliari da parte delle commissioni mediche”. Al riguardo il Consigliere ha esposto detto problema al direttore generale della ASL, Giustino Varrassi, che ha preso atto delle difficoltà garantendo un tempestivo intervento dopo aver effettuati i dovuti accertamenti. Nello stesso incontro, il consigliere ha evidenziato anche i ritardi con cui vengono eseguite le visite neurologiche da parte del servizio di riabilitazione per ottenere l’autorizzazione ai supporti utili al malato (pannoloni, materassini antidecubito ecc). “Il manager Varrassi – ha puntualizato il consigliere – ha garantito un suo intervento nell’interesse dei cittadini e della Asl”.

Leave a Comment