E' Enio Pavone il nuovo sindaco di Roseto

TERAMO – Il Comune di Roseto passa alla coalizione di centrodestra. Terminato lo scrutinio delle 22 sezioni, il nuovo sindaco è Enio Pavone, che batte con il 53,8% (7531 voti) Terese Ginoble, sostenuta dal centrosinistra che ha invece ottenuto il 46,2% delle preferenze (6464 voti). Determinante è stato, per la vittoria di Pavone, il contributo dei socialisti che è pesato per il 13,35% dei voti ottenuti. "Dopo 37 anni Roseto ha la possibilità di avere una nuova classe dirigente – è stato il primo commento di Pavone – ogni cosa adesso può tornare al suo posto. A Roseto si è privilegiato per troppo tempo il senso del diritto piuttosto che quello del dovere. Adesso è il momento di fare ordine". Il neo sindaco ha infine rivolto i suoi complimenti al suo avversario. "Teresa Ginoble si è battuta con caparbietà, ha dato un contributo importante a Roseto, ma l’isolamento politico nel quale era confinata hà fatto sì che questa competizione elettorale fosse, per lei, persa in partenza". Una vittoria che, se verranno rispettati gli accordi pre-elettorali, ha premiato anche la lista “Obiettivo Comune” di Alfonso Montese, che grazie alla scelta dell’apparentamento con lo schieramento di Pavone, dovrebbe ottenere la poltrona di vice-sindaco. Questi i seggi attribuiti in Consiglio comunale: Liberalsocialisti 4, Pdl 3, Insieme per Roseto 1, Udc 1 (maggioranza); Pd 4, Lista Civica "Teresa Sindaco" 1 (minoranza).

Leave a Comment