Alla Delfico si racconta la memoria di Castelbasso

TERAMO – Dodici studenti impegnati a “Raccontare la memoria” dei piccoli borghi abruzzesi. Oggi pomeriggio alle 16 la biblioteca “Delfico” ospiterà una lezione della scrittrice Donatella Di Pietrantonio, autrice del romanzo “Mia madre è un fiume” (Elliot). Lo scopo dell’incontro è offrire a dodici studenti della provincia di Teramo un percorso formativo che li sensibilizzi al recupero della memoria dei luoghi di cui sono depositari gli anziani di Castelbasso. Il borgo diventa così il paradigma delle tante realtà che costituiscono il cosiddetto Abruzzo minore. Nel corso del pomeriggio, il direttore della “Delfico”, Luigi Ponziani, Illustrerà ai presenti il ruolo sociale della biblioteca. È prevista la proiezione del video “Lo sguardo indietro. Il mondo agrario teramano del secondo dopoguerra”. Il video, realizzato dalla stessa “Delfico” con materiali propri, ha visto Marco Chiarini firmare la selezione e il montaggio ed Enrico Melozzi e Stefano De Angelis le musiche e gli arrangiamenti. “A Futura Memoria” è stato ideato dall’associazione Amici per Castelbasso ed è realizzato grazie al sostegno della Regione Abruzzo.

Leave a Comment