"Attenzione al registro del mercato nazionale"

TERAMO – Le truffe? Si fanno sempre più elaborate e fantasiose. Le “vittime” prescelte non sono solo ignari cittadini ma anche ditte ed imprese. Ancora una volta è l’associazione dei consumatori Robin Hood a mettere in guardia le associazioni di categoria e la Camera di commercio contro il fantomatico “Registro del mercato nazionale”, che, dietro una parvenza di ufficialità, cela in realtà l’ennesima attività commerciale ingannevole.  “Diverse ditte teramane ed abruzzesi – afferma il presidente dell’associazione Pasquale Di Ferdinando – ci hanno segnalato di aver ricevuto un modulo che invita le imprese, via fax, ad aggiornare i propri dati aziendali in database e registri internet. Volutamente si trae in inganno il titolare dell’azienda, perché nel modulo ci sono dei dati non corretti, che qualcuno, distrattamente, potrebbe essere invogliato a correggere”. Se si rinvia il modulo via fax, come richiesto, si autorizza una ditta di Bratislava, la Avron s.r.o., a pubblicare i dati dell’azienda su Internet, come inserzione pubblicitaria, per tre anni, al costo di 1271 euro annui. Insomma, basta una firma per ritrovarsi legati ad un contratto difficile da sciogliere perché, in caso di controversie il tribunale competente è quello di Bratislava. “Inoltre – continua Di Ferdinando – se entro tre mesi dalla scadenza del contratto non si comunica, con una raccomandata, la disdetta, l’ordine si prolunga automaticamente di un anno”.   L’associazione Robin Hood invita quindi gli imprenditori a denunciare alle autorità competenti l’attività commerciale ingannevole telefonando al numero verde 800166661 o rivolgendosi all’Autorità garante della concorrenza. L’associazione ha inoltre inviato una segnalazione all’Antitrust.

Leave a Comment