Asili, in Abruzzo il 27% dei bambini in lista d'attesa

TERAMO – In Abruzzo mandare il proprio figlio all’asilo nido comunale costa in media 255 euro al mese, una spesa che rimane al di sotto della media nazionale di 302 euro. Emerge da un’indagine di Cittadinanzattiva che evidenzia inoltre come le tariffe siano rimaste invariate dal 2006.
A livello regionale, il 27% dei richiedenti rimane in lista di attesa, a fronte di una media nazionale del 25%. Il maggior numero di asili è presente in provincia di Chieti (20, con 769 posti), che risulta anche il meno caro per quanto riguarda le rette. Considerando unicamente i capoluoghi di provincia abruzzesi, sempre Chieti presenta le liste di attesa più alte con il 49% di domande respinte, seguita da Pescara (34%). Facendo un confronto tra i posti disponibili e la potenziale utenza (numero di bambini in età 0-3 anni), l’indagine evidenzia infine che in Abruzzo la copertura potenziale del servizio è del 4,6%, a fronte di una media in Italia del 6,2%.

Leave a Comment