Virtù, un concorso premia le migliori e le "originali"

TERAMO – Casalinghe, semplici appassionati di cucina, ma anche tutti i custodi della sapiente preparazione delle Virtù sono chiamati a partecipare alla 2° edizione del concorso gastronomico “Le Virtù” dedicato al piatto tipico della tradizione teramana in programma l’11 maggio alle 20 nei locali del Ristorante “I Tigli” (Hotel Abruzzi) di Teramo.  La competizione è aperta a tutti, unici “esclusi” dal concorso saranno gli addetti ai lavori, ovvero cuochi e gli chef che in questo caso non saranno chiamati al delicato compito della preparazione delle Virtù, ma saranno i componenti della giuria qualificata pronta degustare i piatti e a stabilirne il migliore, quello che meglio interpreterà la tradizionale ricetta. Scopo dell’iniziativa è riscoprire e valorizzare il piatto, premiando quelle preparazioni realmente tipiche e prive di contaminazioni moderne estranee al territorio di riferimento. La premiazione dei partecipanti avverrà nello stesso giorno, al termine del concorso. Per l’occasione il ceramista Simonetti Giovanni di Castelli (Te) ha appositamente realizzato un piatto commemorativo che sarà consegnato al primo classificato insieme ad alcuni prodotti enogastronomici locali, ed il piatto ricordo che sarà consegnato a tutti i partecipanti. Promotori del concorso Peppino Forcella, Antonietta Mazzeo ed Eleonora Lopes,  dell’Associazione culturale “Giovanna Lamolinara”, sommelier esperta di gastronomia , ma anche ideatrice del concorso scomparsa prematuramente il 3 dicembre del 2010.  Alla sua memoria è dedicato l’evento a cui prenderanno parte giornalisti ed esperti del settore enogastronomico. Per informazioni contattare Associazione Culturale Giovanna Lamolinara – via P. Gammelli, 8 – 64100 Teramo

Antonietta Mazzeo    tel. +39 320-3460557  e-mail antoniettamazzeo@virgilio.it
Peppino Forcella    tel. +39 347-2461373  e-mail peppino.forcella@alice.it

Leave a Comment