Il teatro come laboratorio per il centro diurno della Asl

TERAMO – La Sala Caraciotti di via Torre Bruciata torna a ospitare una serie di appuntamenti teatrali allestiti nell’ambito della rassegna “Mettoinscena” promossa dalla compagnia “Il Satiro” in  collaborazione con il centro diurno della Asl di Teramo diretto da Saverio Moschetta e con il consigliere comunale Alessia De Paulis che ha sostenuto il progetto. Il primo spettacolo “Souvenir d’Italie” affronta in chiave comica il problema della crisi ed è in programma il 20 giugno alle 19,30. La kermesse è stata realizzato con gli ospiti del dipartimento di salute mentale di Teramo. Seguiranno il 28  giugno alle 20,30 la messa in scena de “La Locandiera” con la Compagnia dei piccoli della scuola di teatro, e il 1° luglio le “Prove di seduzione” di Schnitzler con il gruppo degli adulti alle 21,15. "L’attività teatrale svolta dagli ospiti del dipartimento di salute mentale – spiega Saverio Moschetta – rientra tra le attività riabilitative del centro diurno. La drammatizzazione aiuta a far emegere in superficie stati emotivi che rimarrebbero in profondità". "Queste inziative -ha commentato il sindaco Brucchi – confortano le scelte di questa amministrazione di non tagliare i fondi per i servi resi al sociale e ci aiutano a capire quanto sia importante dare voce a quelle fasce di cittadini più deboli e in situazioni di difficoltà".

Leave a Comment