La Guardia costiera soccorre barca in avaria

GIULIANOVA – E’ stata inyensa anche oggi l’attività della Guardia costiera di Giulianova nell’assistenza ai bagnanti e ai diportisti. L’intervento più importante è stato portato a termine felicemente con il salvataggio di tre diportisti che. verso mezzogiorno, per un’avaria al motore della loro imbarcazione, sono rimasti in balia del mare a circa 10 miglia dalla costa nel tratto antistante il porto di Giulianova. La motovedetta CP 884 ha raggiunto l’imbarcazione, che era alla deriva e ingovernabile, mentre uno dei turisti a bordo accusava un malore. E’ stato trasferito sulla motovedetta e trasferito a terra, mentre un battello pneumatico della Società nazionale di salvamento ha provveduto a rimorchiare il natante fino al porto giluese. A Roseto si è conclusa positivamente la ricerca di un bambino di 6 anni scomparso dall’arenile dello chalet Bora Bora: genitori e personale della guardia costiera si sono allertati per rintracciarlo, facendolo un quarto d’ora dopo a un chilometro di distanza nei pressi di un altro stabilimento balneare. Nell’attività di controllo della sicurezza in mare, la Guardia costiera ha multato (700 euro) i proprietari di tre mezzi da diporto, due dei quali stazionavano nella fascia di mare interdetta alla navigazione attorno alla piattaforma Eleonora, il terzo era ormeggiato all’interno della fascia riservata alla balneazione.

Leave a Comment