Fiamme e Canadair, i roghi continuano

TERAMO – Ancora una giornata di roghi nel Teramano e ancora un tour de force per vigili del fuoco e protezione civile. La mano dell’uomo potrebbe aver colpito ancora negli incendi di oggi che hanno distrutto decine di ettari di sottobosco e sterpaglie a Gattia e alla Cona, nelle stesse zone dove ieri c’erano già stati episodi analoghi. Le fiamme verso le 15 hanno interessato anche l’area industriale di Mosciano, nei pressi dello stabilimento Amadori e tra questo e la scarpata verso l’autostrada A-14: c’è stata apprensione anche per le conseguenze sul traffico automobilistico ma poi il focolaio è stato spento. Nel pomeriggio inoltre è andata a fuoco una vasta area nei pressi di Padula, nella zona di Cortino, in piena area Parco, sulla Laga. Qui il fronte è impegnativo ed è stato necessario l’intervento del Canadair della Protezione civile per aver ragione del fuoco csta nella notte ardeva ancora.

Leave a Comment