Le scuole teramane si sfidano a colpi di spot

TERAMO – Non solo Open day. Le scuole teramane si sfidano anche a colpi di spot. Il più originale, cliccatissimo anche su You tube, con quasi 2500 visualizzazioni, è quello del Pascal-Comi. La scuola si è affidata a dei professionisti, Cristiano Donzelli,  Fabio Fidanza e Stefano Saverioni (Macaroni Bros) per realizzare uno spot “professionale” con uno slogan accattivante: “Scuola sbagliata, carriera rovinata”, in cui si vede un ex studente alle prese con un colloquio di lavoro, in cui dimostra di non conoscere affatto l’uso del computer. L’ironia è il filo conduttore della storia, in cui alla fine, il ragazzo, a cui viene chiesto di “accendere” il Pc, finisce con il dare fuoco all’intero ufficio. Anche il Liceo Classico Delfico si è adeguato alla nuova moda del momento, realizzando uno spot, che è stato pubblicato ieri su You tube  (e ha già ricevuto quasi 1500 visualizzazioni). In questo caso i protagonisti sono gli studenti stessi del Classico, che danno il loro giudizio sulla scuola, definendola, tra le anche cose, anche “Rock”. Più “istituzionale” è quello del l’Istituto d’istruzione superiore “G. Milli”, che mira a descrivere, con le parole degli studenti stessi, l’offerta formativa completa della scuola, con lo slogan “Una scuola aperta al mondo”. Gli alunni dell’Itis "Alessandrini-Marino" scelgono invece uno spot in stile "Matrix", realizzato dagli allievi del laboratorio di cinema, che punta a mostrare l’importanza delle competenze tecniche acquisite grazie alla scuola, con lo slogan "Il mondo è nelle tue mani".

Leave a Comment