Sel: «Candidiamo l'Italia dei lavoratori e delle persone oneste»

TERAMO – Sinistra Ecologia e Libertà ha presentato oggi la lista dei candidati per la Camera e il Senato che correranno per le prossime elezioni politiche: persone che vengono dal mondo della scuola, del volontariato, dalla sanità e che dichiarano di voler contribuire alla costruzione di un “sinistra responsabile” al Governo. In terza posizione per la Camera dei deputati dopo il leader Nichi Vendola e Gianni Melilla c’è Dalia Collevecchio, un’insegnate precaria di 34 anni di Roseto che chiede il sostegno degli elettori per portare sui tavoli romani “i problemi reali della gente che non vive di politica”. In ottava posizione c’è Alfredo Centinaro, coordinatore del circolo della Val Vibrata e anche lui insegnante precario. In ultima posizione per la Camera c’è un’ infermiera teramana del Mazzini, Luciana Pallini. Per il senato tra i candidati c’è un infermiere di Pineto, Biagio Castagna attivo nel mondo del volontariato visto che è il vice-presidente dell’Anpas. “C’è un’equa distribuzione tra uomini e donne e la composizione delle liste rappresenta lo spaccato ideale dell’Italia pulita e dei lavoratori – ha dichiarato il coordinatore comunale Vincenzo Cipolletti -. I sondaggi parlano in Abruzzo di percentuali notevoli, intorno al 5,5%, ma al di là delle previsioni introno al partito c’è grande attenzione e questo ci incoraggia ad andare avanti a sostenere le istanze della gente comune e mandare a casa una classe dirigente stantìa”. L’inaugurazione della sede elettorale del partito è convocata per l’11 febbraio in Viale Bovio alla presenza di cittadini e simpatizzanti.

Leave a Comment