ALLERGIA

TERAMO –

 

Il 25 e 26 maggio prossimi avrà luogo anche a Teramo, nell’Ospedale “ G. Mazzini”,  la quarta edizione dell’ ‘Allergy Day’, la Giornata Nazionale dedicata alle Allergie, organizzata dalla Società Italiana di Allergologia e Immunologia Clinica(SIAIC) e dall’Associazione Allergologi e Immunologi Territoriali (AAITO) con l’adesione della ASL di Teramo e dell’Università dell’Aquila.

E’ una giornata dedicata all’informazione per tutti coloro che soffrono di allergie e vogliono saperne di più. Le allergie rappresentano la vera epidemia del terzo millennio: in tutto il mondo il numero dei pazienti allergici è in progressivo aumento; in particolare, in Italia, tre persone su dieci soffrono di malattie allergiche. Inoltre, il 50% degli italiani riferisce di aver avuto almeno una volta nella vita un disturbo di origine allergica.

Presso l’Unità di Allergologia e Immunologia Clinica nel quinto Piano della Palazzina A dell’Ospedale  ”G. Mazzini” di Teramo –  che è anche sede della Scuola di Specializzazione in di Allergologia e Immunologia Clinica dell’Università dell’Aquila – gli ambulatori saranno aperti sabato 25 e domenica 26 maggio dalle 9 alle 13 ed i cittadini troveranno medici specialisti per consulenze, visite e chiarimenti gratuiti sulle cause, sui disturbi, sui modi di prevenire e curare le allergie. In particolare verrà distribuito il questionario "Scopri se sei allergico" grazie al quale ognuno potrà verificare la propria predisposizione alle malattie allergiche. L’elenco dei centri italiani aderenti all’iniziativa è consultabile sui siti www.allergyday.it e www.siaic.net.  

La Prof. Lia Ginaldi – componente del Direttivo della Sezione Regionale SIAIC Abruzzo-Lazio e direttore della Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia Clinica dell’Università dell’Aquila – afferma: “Molto spesso le allergie possono degenerare in shock anafilattico, in pazienti in cui si sono presentati precedentemente piccoli segnali premonitori, come orticaria o angioedema, che non sono stati riconosciuti in tempo. E’ per questo che occorre essere consapevoli che un consulto dall’allergologo può prevenire affezioni ben più gravi.”

Leave a Comment