Elezioni universitarie: contestazioni al seggio di Veterinaria

TERAMO – Elezioni universitarie: arrivano le prime contestazioni. Le polemiche riguardano il seggio del biennio di Veterinaria, dove alcuni candidati hanno contestato la validità di alcuni voti. Alcuni hanno anche sollevato il dubbio sulla mancanza dialcune schede. Un problema che sta rallentando le operazioni di controllo, e che impegnerà l’Ufficio elettorale a preparare, appena possibile, una relazione scritta da presentare alla Commissione elettorale che dovrà validare i voti di tutti gli organi e in tutti i seggi. Tra i candidati c’è anche chi ha chiesto di invalidare le elezioni per quel seggio specifico e di ripetere le operazioni di voto. Su questo si attende la decisione della Commissione elettorale.

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI – Nessuna contestazione, invece, per quanto riguarda i voti al Consiglio nazionale degli studenti. Con 160 voti l’Udu è la prima lista di Ateneo per il Consiglio nazionale degli studenti. Un risultato in controtendenza, rispetto all’andamento delle elezioni per il Consiglio degli studenti e per quelli di Facoltà, che hanno visto primeggiare su tutti il cosiddetto “listone” formato da diverse sigle: Studenti di Avezzano-Saturno-Lista Aperta-Thesis – Unite Studenti Turismo e Sport,Saturno-Progetto Bioscienze, Prospettiva studentesca. Al Cnsu la lista-cartello ha comunque totalizzato 120 voti, contro i 135 di Azione universitaria.

CONTINUANO I TRASFERIMENTI – Intanto, come annunciato dal Rettore Luciano D’Amico, i trasferimenti degli uffici dalla sede centrale di Viale Crucioli, a quella del Campus di Coste Sant’Agostino, proseguono e sono a buon punto. Al momento sono stati spostati tutti gli uffici, ad eccezione della Segreteria studenti, del settore sistemi informatici e multimediali, del settore attività post lauream, di quello dello Sviluppo edilizio e del settore Funzionalità e sicurezza degli impianti.

 

Leave a Comment