A Campli 19 lavoratori svantaggiati assunti grazie alle "Borse lavoro"

TERAMO – Sono stati firmati ieri nella sede del Comune di Campli 19 contratti, per altrettante persone svantaggiate, con i quali si dà il via libera all’erogazione del bando sulle cosiddette "Borse lavoro" emanato dalla Comunità Montana della Laga a maggio e aggiudicate con una procedura pubblica di selezione. L’iniziativa, estesa a tutti i Comuni del comprensorio, e promossa per contrastare la povertà e il disagio sociale, è stata fortemente sollecitata dal sindaco di Campli Gabriele Giovannini e dall’assessore alle Politiche sociali Italia Calabrese. “Una misura che va oltre il mero assistenzialismo – spiega la Calabrese – e che tenta di dare un risposta alle fragilità e al disagio attraverso attività lavorative finalizzate all’inclusione sociale dei beneficiari. Questi ultimi verranno infatti destinati a lavori amministrativi e di pubblica manutenzione”.  Il finanziamento delle borse lavoro è stato reso possibile grazie al contributo della Fondazione Marziale, fondata  nel 1982 dall’ex primario di Ginecologia del "Regina Elena" Pietro Marziale, di orgini camplesi, e votata alla prevenzione dei tumori all’utero e al seno delle pazienti di tutta la provincia. Dopo lo smantellamento della Fondazione, avvenuta in concomitanza con la scomparsa del suo fondatore, il nipote ed erede morale del professore, ha disposto che i fondi residui fossero destinati in attività sociali e di tutela del patrimonio monumentale. Da qui il finanziamento delle borse lavoro. “Desidero ringraziare per la collaborazione il Comune di Teramo e il vescovo della diocesi di Teramo-Atri monsignor Michele Seccia – ha dichiarato l’assessore Italia Calabrese -. La sensibilità di monsignor Seccia e l’equilibrio mostrato da un lato alle necessità del territorio, dall’altro ai bisogni delle fasce sociali disagiate, ha reso possibile il compimento di un progetto che in momento di forte ridimensionamento del welfare rappresenta una vera e propria boccata d’ossigeno per il territorio montano fortemente colpito dalla stagnazione".

Leave a Comment