Dal summit romano di FI arriva solo la conferma per Brucchi candidato

TERAMO – Il summit romano dal coordinatore nazionale di Forza Italia, Altero Matteoli, ha lasciato Chiodi e la sua candidatura a Governatore in stand-by, ovvero a quanto dichiarato dallo stesso presidente Berlusconi che fosse lui l’esponente su cui il centrodestra si concentrerà per la campagna elettorale al rinnovo del consiglio regionale d’Abruzzo. Ieri i vertici del partito – era presente il coordinatore regionale Nazario Pagano – non ha affrontato il nodo relativo alle candidature alle poltrone di Governatore laddove li elettori saranno chiamati alle urne, bensì di quelle dei sindaci, E tra i primi cittadini sia quello uscente di Teramo, Maurizio Brucchi, che quello di Pescara, Albore Mascia, hanno ricevuto il lasciapassare a rappresentare Forza italia. Mentre per Brucchi si è trattato di una conferma, perchè il suo nome non era mai stato messo in discussione nella coalizione di centrodestra, quello di Mascia è la novità ufficiale, che probabilmente però porterà a un testa a testa tra Forza Italia e Nuovo Centrodestra, che notoriamente vuole Guerino Testa candidato sindaco. Adesso sorgono spontanee le riflessioni su quali ripercussioni, anche a livello di candidatura regionale, leggi Chiodi, possa avere una eventuale spaccatura tra FI e NCD su Pescara. Passeranno accordi diversi a livello territoriale e tra questo e quel territorio?

Leave a Comment