L'assessore Falasca si candida al Comune con Futuro In

TERAMO – La lista Futuro In di Paolo Gatti al Comune di Teramo accoglie un assessore provinciale e raccoglie la sollecitazione del sindaco a costituire un tavolo di lavoro per la definizione del programma. L’assessore è Vincenzo Falasca, eletto nelle fila dell’Udc, e responsabile della delega all’Urbanistica e alla protezione civile, il cui nome si aggiunge a completare la lista di candidati indicati per il rinnovo del consiglio cittadino assieme a quello degli altri cinque mancati a chiudere l’elenco di 32: Valerio Pelusi, impiegato della Asl, Umberto De Baptistis, musicista e insegnante, Paola Angelini, medico del 118 e ginecologa, Manuela Cardelli, commecialista e consulente aziendale, Annalissa Gennaccaro (commercialista). «Porto i valori dell’Udc nel cuore – commenta l’assessore di Varano sul suo ingresso – ma non avevo rinnovato la tessera al partito in attesa che si compisse la nascita del Partito popolare europeo di cui l’Udc è costola importante. In vista di questo percorso ho preferito rinnovare il mio impegno politico in una compagine civica».E lo stesso Falasca, assieme a Emidio Di Matteo, Francao Fracassa e Maurizio Salvi, avrà il compito di «trasferire e sostenere le idee emerse negli ultimi mesi dal confronto continuo con i cittadini e con le altre forze politiche. L’obiettivo – scrive Futuro In – è trasformare le proposte raccolte in punti programmatici e contribuire così alla stesura di un nuovo patto con i cittadini, snello, chiaro e rappresentativo delle esigenze della comunità teramana». 

Leave a Comment