Maltratta madre e sorella, e terrorizza la sua ex: arrestato

TERAMO – Gli agenti della squadra mobile della questura di Teramo hanno arrestato all’alba di oggi, nella sua abitazione di Teramo, un 39enne teramano per maltrattamenti in famiglia, in esecuzione di una ordinanza di misura cautelare in carcere. L.I. è accusato di aver tenuto un atteggiamento vessatorio nei confronti dei famigliari, attraverso violenza fisica e psicologica. Le vittime erano la madre, in particolare, ma anche la sorella e i figli di questa, uno dei quali minorenni.  Questo atteggiamento violento lo aveva manifestato anche nei confronti della ex fidanzata, ala quale aveva ‘dedicato’ minacce, molestie, teleonate e invio continuo di sms minatori, con continui appostamenti nei pressi della sua abitazione, sonando ripetutamente il capanello di casa anche in piena notte, prendendola spesso a botte. Le indagni della squadra mobile dopo la denuncia dei famigliari ha meso in condizione il pubblico ministero di chiedere e ottenere dal gip l’arresto del 39enne e l’obbligo di non avvicinare la ex fidanzata. 

Leave a Comment