Ricerca, successo della serata benefica della Fondazione Veronesi

TORTORETO – Ha riscosso come di consueto notevole successo la serata benefica "Insieme per la ricerca", organizzata al Sayonara di Tortoreto dalla Delegazione di Teramo della Fondazione Veronesi. Oltre 300 invitati hanno contribuito alla riuscita della manifestazione, offrendo un sostegno alla raccolta di denaro per incrementare il fondo della Delegazione teramana destinato a finanziare una borsa di 27mila euro per un ricercatore abruzzese vincitore di un bando pubblico. Oltre alle presenze istituzionali infatti (c’erano il prefetto Valter Crudo, l’onorevole di scelta civica, Giulio Cesare Sottanelli, il presidente della Provincia, Renzo Di Sabatino, l’assessore regionale Dino Pepe, il sindaco di Controguerra, Franco Carletta), c’erano anche tre delle cinque donne-sindaco (Alessandra Richi, di Tortoreto, Tonia Piccioni di Alba Adriatica, Rosanna De Antoniis di Castel Castagna) che sono testimonial degli spot della Asl di Teramo della campagna dell’Help desk degli screening oncologici di utero, mammelle e colon, “Si chiama screening e salva la vita". Utile ai fini della sensibilizzazione dei presenti, l’aver illustrato come queste raccolte fondi portino a qualcosa di concreto, come successo per la borsa di studio dello scorso anno a favore della ricercatrice teramana Daniela Di Giacomo, che ha così potuto proseguire gli studi sulla ereditarietà del tumore nelle donne abruzzesi, con l’intento di identificare quelle con predisposizione al cancro al seno e all’ovaio. Un applauso ha poi salutato il prossimo 90esimo compleanno del professor Umberto Veronesi, fondatore e direttore dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano e fondatore della Fondazione che porta il suo nome.

Leave a Comment