Edilizia scolastica, Di Matteo annuncia nuovi fondi per scuole

TERAMO – Nasce con l’obiettivo di favorire interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza e adeguamento antisismico di immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica, nonché di immobili adibiti ad alloggi e residenze per studenti universitari di proprietà di Enti locali, la delibera sui Piani regionali di edilizia scolastica approvata dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici Donato Di Matteo. Si tratta della graduatoria piano triennale 2015/17 – piano attuale 2016 ed elenco di istanze non ammissibili. "L’assessorato ai Lavori pubblici – si legge in una nota diffusa dall’Ufficio Stampa – ha intercettato fondi e agevolazioni sui finanziamenti dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Nel 2015 furono stanziati fondi destinati a edifici scolastici delle quattro province abruzzesi per un totale di 26.2300.303 euro. Nel 2016 i fondi saranno ridotti di circa un terzo e andranno suddivisi a seconda del numero della popolazione scolastica regionale pari a 33.790 unità. Le percentuali di riparto delle risorse per ambiti territoriali sono state calcolate sulla base della popolazione scolastica relativa alle istanze ed integrazioni pervenute: nella provincia di Chieti si conta la percentuale più alta con 11.439 (33,85%) utenti; seconda la provincia di Teramo con 8.260 (24,45%), segue quella di Pescara 7.999 (23,67%), infine la provincia dell’Aquila con 6.092 (18,03%). Il Piano regionale approvato verrà trasmesso al Miur per i contributi alle suddette strutture. Le risorse verranno assegnate ai Comuni fino ad esaurimento delle stesse, alle somme del 2016 vanno aggiunti i residui dell’annualità 2015 pari a 65.762,77 euro. Gli interventi non finanziati per esaurimento risorse del 2016 verranno inseriti nei successivi piani annuali e concorreranno con gli altri interventi ai finanziamenti del 2017". "Continua il mio personale impegno a favore dell’edilizia scolastica – spiega l’assessore Di Matteo – per scuole più sicure ed edifici antisismici. Le strutture scolastiche abruzzesi anche nel 2016 potranno essere riqualificate grazie a finanziamenti ministeriale che siamo riusciti ad intercettare. Nel 2015 i fondi furono di oltre 26 milioni di euro e numerosi sono i cantieri che partiranno nelle prossime settimane. Per questa annualità i fondi saranno di circa 12 milioni e saranno impiegati nella quattro province e in particolare per quelle strutture nelle aree interne che non subiscono riqualificazioni ormai da troppo tempo. Attenderemo nei prossimi giorni la comunicazione ufficiale del Miur per la cifra esatta e comunicheremo ai Comuni tutte le pratiche da svolgere".

Leave a Comment