Nel Teramano un quarto delle vittime della strada viaggiava su due ruote

TERAMO – Un quarto delle vittime di incidenti stradali, nel 2016, in provincia di Teramo, viaggiava su uno scooter o su una motocicletta. Lo si rileva dai dati diffusi dall’Automobile Club Teramo, che sottolineano anche come i mezzi a due ruote coinvolti nei sinistri sono stati 148 in un anno e i feriti 146. Una incidenza notevole, se si calcola che le persone decedute sulle strade nello stesso anno sono state 21 e i feriti, complessivamente, 1.126, a causa di 772 scontri. «La sicurezza  stradale – commenta il presidente dell’Aci Teramo Carmine Cellinese – dipende da  tre  componenti  fondamentali: l’uomo, il veicolo e la strada. Di questi solo il secondo ha registrato, nel tempo, importanti progressi tecnico-scientifici che hanno  consentito  ai veicoli di oggi di essere equipaggiati con dispositivi per la protezione delle persone a  bordo e l’assistenza  alla  guida. Molto invece resta da fare sul piano delle infrastrutture e del comportamento umano, fattori in gran parte riconducibili  alla maggioranza dei  sinistri che  si  verificano ogni  anno». E’ per questo che la sicurezza stradale è un importante obiettivo che l’Aci di Teramo vuole perseguire attraverso la  formazione dei più giovani, che poi sono quelli che guidano i mezzi a due ruote e che gli incidente stradali sono la prima  causa  di morte per i ragazzi tra i 14 e i 25 anni. 
Simuatori di guida per moto sono al centro del modello educatvo che l’Aci di Teramo porta avanti in piena sinergia con l’Ufficio scolastico provinciale, promuovendo e finanziando da anni iniziative  per  formare  gli studenti, con percorsi di Educazione  Stradale nelle Scuole medie, tra quelli studenti interessati al progetto "La sicurezza si fa strada" e che si apprestano a conseguire l’abilitazione per la guida dei ciclomotori. Il gioco di società La patente a punti, distribuito alle classi interessate assieme ai manuali didattici dell’Aci, rappresentano inoltre strumento per creare momenti di condivisione tra giovani e famiglia sulle regole del Codice della Strada.
L’iniziativa di formazione e informazione dell?Aci di Teramo dal prossimo mese di febbraio vedrà impegnate 34 classi e 680 alunni di 9 Istituti scolastici della provincia di Teramo (Istituto Comprensivo. Valle del Fino – Castiglione M.R., I.C. D’Alessandro di Teramo, I.C. Giulianova 2 Bindi-Annunziata, I.C. Teramo 4 San Nicolò, I.C. 1 di Roseto, I.C. “A. Saliceti” di Bellante stazione, I.C. 2 di Roseto, I.C. 1 Giulianova Pagliaccetti, I.C. Nereto–Torano Nuovo–S.Omero e scuola media di Torano Nuovo).

Leave a Comment