Paura a Bisenti: l'incendio di un furgone innesca l'esplosione di una bombola, vetrate della scuola infrante e danni FOTO VIDEO

BISENTI – Serata di Pasqua di apprensione in pieno centro a Bisenti per l’incendio di un furgone che ha provocato l’esplosione di una bombola di Gpl, il cui effetto è stato devastante: sono andate in frantumi le vetrate di alcune finestre della vicina scuola elementare, un palo della pubblica illuminazione e un’ampia porzione del pavimento della piazza. Il mezzo da lavoro, di proprietà di una ditta di Savone che sta effettuando lavori sulle linee elettriche per conto dell’Enel, ha preso fuoco verso le 22: le fiamme si sono estese ad una Fiat Stylo parcheggiata accanto, ma in questo caso ilfuoco è stato spento dagli operai con un piccolo estintore. Ben più gravi le conseguenze all’Iveco Daily che aveva il cassone coperto da un telone e attrezzature da lavoro tra cui questa bombola di Gpl che si è surriscaldata ed è esplosa, provocando la devastazione che si può immaginare e soltanto per fortuna senza coinvolgere persone. I danni sono visibili sulla piazza, con i vetri dell’edificio scolastico infranti. A dare l’allarme è stato un passante che ha notato alcune scintille sotto al motore del furgone. I vigili del fuoco sono arrivati dal più vicino distaccamento, quello di Penne, con due autopompe e un’autobotte: le fiamme sono state spente e l’area messa in sicurezza ma non è stato possibile salvare il furgone, andato completamente distrutto. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Bisenti che stanno indagando, anche sulla base della relazione tecnica dei vigili del fuoco, per chiarire se si sia trattato di un incendio doloso o accidentale.

Leave a Comment