Agente di polizia penitenziaria al Borsacchio salva un bagnante teramano dall'annegamento

TERAMO – Un altro salvataggio in mare è stato quello portato a termine sabato scorso da un assistente capo coordinatore di Polizia penitenziaria in forza al comando di Teramo, intervenuto nel tratto di mare non presidiato del ‘Borsacchio’. Ne dà notizia il Sappe, il sindacato di polizia penitenziaria, riferendo che Corrado Di Battista, si è tuffato in acqua, dopo aver richiesto i soccorsi, assieme ad altre persone per raggiungere un uomo di mettà età, un teramano, che si trovava in difficoltà per il mare molto mosso. L’intervento dell’agente è stato decisivo perchè la zona di spiaggia libera della riserva naturale rosetana non ha un servizio di salvamento con bagnini. Lo stesso sindacato Sappe "plaude al gesto eroico dell’Assistente e delle altre persone accorse, che ha evitato un’altra tragedia del mare"

Leave a Comment