Il Teramo in rimonta (1-1). E poteva anche vincere

A Francavilla, superato il primo quarto d’ora di disorientamento, i biancorossi hanno dominato

TERAMO – Torna con un punto da Francavilla Fontana il Teramo, ma anche con l’amarezza di averne lasciati per strada altri due. Sì è vero che la partita si era messa in salita dopo 5′ per il gol segnato dai padroni di casa e che il Teramo ha sbandato nel primo quarto d’ora, ma dopo il pareggio al 37′ di Di Francesco, i biancorossi di Paci hanno preso in mano il boccino e hanno dominato.

A tal punto che nella ripresa si è giocata un’altra partita e il Teramo ha mancato clamorosamente il meritato raddoppio, ancora con Di Francesco e poi con Lasik ma il portiere ospite Crispino ha negato questa gioia. I biancorossi hanno superato bene il primo quarto d’ora di terrore, quando la difesa sembrava in balìa dei biancazzurri dopo il gol che ha disorientato non poco la truppa di Paci.

Gli aggiustamenti in corsa, la sostituzione di Piacentini con Lasik e l’ottima vena di Costa Ferreira hanno decisamente impreso una marca biancorossa alla partita. L’ingresso di Bunino e Cappa e poi di Gerbi hanno dimostrato che i teramani hanno fatto di tutto per vincerla la partita, confermando lo spirito combattivo di questa squadra la cui classifica resta interessante in attesa del difficile match di domenica prossima al Bonolis contro la Vibonese.

Leave a Comment