Covid: i casi attivi tornano sopra quota 40.000, nel Teramano oltre 800

Rialzo dei contagi: +27% rispetto a una settimana fa. Incidenza in risalita, stabili i ricoveri: 20% area medica, al 7% le intensive

TERAMO – Tornano a superare quota 40mila gli attualmente positivi al Covid-19 in Abruzzo. I casi attivi, infatti, salgono a 41.238, con un aumento di 2.129 in 24 ore: il dato registra una variazione del +27% rispetto a una settimana fa. numeri delle ultime 24 ore parlano di 2.904 nuovi casi (di età compresa tra 3 mesi e 103 anni), 5 decessi di età compresa tra 73 e 93 anni, 4 ricove.i in più in area medica, nessuno in terapia intensiva, 769 guariti, 2.129 attualmente postivi in più, 2.125 persona in più in quarantena.

Il trend del contagio continua ad essere in aumento: i nuovi casi accertati negli ultimi sette giorni sono 13.594, con una variazione del +41% rispetto alla settimana precedente. L’incidenza settimanale dei contagi per 100.000 abitanti, ormai in crescita da 15 giorni, arriva a 1.061. Stabili, però, i ricoveri.

A livello territoriale, i numeri più alti restano quelli della provincia di Teramo (che oggi ha fatto registrare 810 nuovi casi positivi), dove l’incidenza settimanale dei contagi sale a 1.324. Segue la provincia dell’Aquila, con un dato pari a 1.079, in costante aumento. Poi, sempre in crescita, ci sono il Chietino, con un’incidenza pari a 984, e il Pescarese, con 973.

Nonostante il rapido aumento dei contagi, i ricoveri sono pressoché invariati sia rispetto a una settimana fa sia rispetto a 15 giorni fa. Il tasso di occupazione dei posti letto al momento è fermo al 7% per le terapie intensive e al 20% per l’area medica, superiore alla media italiana (rispettivamente 5% e 13%).

Leave a Comment