Studente Erasmus abruzzese investito e ucciso da auto pirata a Parigi

La tragedia nella notte tra il 7 e l’8 giugno. Luigi Villamagna aveva 23 anni, laureato in filosofia, era in Francia da un anno

VASTO – Uno studente abruzzese di 23 anni, originario di Vasto, è stato travolto e ucciso da un’auto a Parigi, dove si trovava per il progetto Erasmus. A darne notizia è il sindaco di Vasto, Francesco Menna: “Esprimo il più profondo dolore e vicinanza alla famiglia di Luigi Villamagna, il giovane studente vastese investito a Parigi. Le più sentite condoglianze“, scrive sui social il primo cittadino.

Successivamente si è appreso che lo studente è stato investito da un’auto pirata: il conducente è infatti fuggito ed è tuttora ricercato. L’episodio è avvenuto la notte tra il 7 e l’8 giugno, ma lo si appreso soltanto in queste ore: il giovane era da solo e stava attraversando la strada nel quartiere di Clichy, alla periferia nord della capitale francese, quando è stato travolto da un’auto che non si è fermata per i soccorsi. Villamagna, già laureato in filosofia a Bologna, si trovava da un anno a Parigi per l’Erasmus e il conseguimento della magistrale. A dare la notizia ai familiari della vittima sono stati i carabinieri della Compagnia di Vasto, in contatto con il consolato italiano nella capitale francese.

Sull’episodio si è espresso anche il governatore Marco Marsilio: “La notizia della tragica morte del giovane studente universitario di Vasto, a cui un incidente ha stroncato il sogno di una vita, ha sconvolto non solo la comunità locale ma l’Abruzzo intero. Alla famiglia di Luigi Villamagna giunga il cordoglio mio personale e della giunta che presiedo“.

 

Leave a Comment