Signora ‘nasconde’ l’immondizia nel parcheggio dell’Oasi: beccata e multata

Individuata dalle indagini del vigile ecologico. Le telecamere permettono di identificare l’auto dei danni alla rotondina di via Fonte Regina: è l’autista di un bus extraurbano

TERAMO – La parola ‘furbetti’ sarà anche abusata ma in questi due casi calza proprio a pennello. Perché probabilmente né la casalinga né l’autista di un bus urbano pensavano di essere beccati dopo le loro… marachelle. Nessuno dei due infatti avrà minimamente pensato di essere immortalati dalle telecamere, così come poi è avvenuto. Nel primo caso, la signora teramana, ha approfittato della spesa al supermercato Oasi alla Gammarana, per abbandonare un bel sacco di immondizia nel parcheggio, nascondendolo tra. la macchina e il muretto di recinzione, allontanandosi poi (credendosi) indisturbata.

Ma la telecamera ha lavorato per tutto il resto del mondo civile, che rispetta il corretto conferimento dei rifiuti, consegnando al vigile ecologico Vincenzo Calvarese, su un piatto d’argento, l’ennesimo atto di degrado e di inciviltà quotidiano. La signora è stata identificata e ha ricevuto una multa salata, che sicuramente inciderà sulle future azioni rispetto al conferimento dell’immondizia.

Nel secondo caso, gli agenti della Polizia locale sono riusciti a individuare – anche in questo caso facendo ricorso alle immagini delle telecamere sul territorio comunale – chi in mattinata aveva danneggiato per l’ennesima volta la rotondina di via Fonte Regina, tra Ponte San Ferdinando e viale Crispi. Si è scoperto che era stato prodotto da un bus delle linee extraurbane: da qui sono scattate le procedure per la contestazione del sinistro e l’avvio del recupero dell’ammontare del danno.

L’attività di attenzione su temi che riguardano la tutela dell’ambiente, del decoro e del controllo stradale, secondo l’assessore Maurizio Verna è costante, quotidianamente, da parte del Comando di Polizia locale, “a cui è diretto – dice l’assessore alla mobilità urbana – il mio compiacimento. La Polizia Locale continua a svolgere la sua preziosa attività garantendo la presenza costante sull’intero territorio; i Vigili a disposizione del Comandante Zaina e lo stesso vigile ecologico, con professionalità e solerzia, sono riusciti ad individuare in tempi rapidissimi i responsabili dei due atti. Continueremo su questa strada, consapevoli del fatto che la stragrande maggioranza dei teramani abbia fatto proprie le modalità di convivenza civili ma pronti ad intervenire costantemente laddove dovessero ancora verificarsi episodi analoghi”

Leave a Comment