Da stamattina chiuso l’ultimo tratto di viale Crispi verso la rotatoria

Almeno 4 giorni di stop al traffico (solo in direzione centro città) tra via Pannella e l’incrocio con via Fonte Regina. Modifiche anche al percorso dei bus delle linee 1, 1 barrato e 7

TERAMO – Cominciano i lavori di collegamento della rete del gas nel tratto finale di viale Crispi, quelli che costituiscono l’ultima fase dell’intervento di realizzazione del by pass tra le cabine di decompressione di Carapollo e San Nicolò. E’ questa la fase che interferisce maggiormente con il flusso veicolare e la circolazione stradale, per il collegamento sotto al Ponte di San Ferdinando.

Per permettere all’impresa specializzata incaricata da 2i Rete Gas di lavorare in sicurezza, il Comune ha emesso una ordinanza che dispone modifiche al traffico nella zona interessata, ovvero l’ultimo tratto nei pressi della rotatoria di via Fonte Regina. Da stamattina (lunedì 10 ottobre) alle 9:30 (e fino almeno al pomeriggio del 14 ottobre) il tratto compreso tra il parcheggio della stazione ferroviaria e la rotatoria (soltanto la corsia in direzione del centro città) sarà chiuso al traffico e alla sosta.

La segnaletica, che sarà posizionata dalla ditta, indicherà la svolta in via Badia per chi percorre la direzione verso il centro della città. Anche il trasporto urbano subirà modifiche al percorso dei bus delle linee 1, 1/ e 7: i mezzi delle linee 1 e 1/, che viaggiano in direzione Colleatterrato-piazza Garibaldi, svolteranno su via Roma per immettersi poi su via Po e rientrare su via Fonte Regina e ‘salire’ verso Ponte San Ferdinando e piazzale San Francesco. Quello della linea 7 (in direzione stazione Fs-Università) da piazzale San Francesco raggiungerà la stazione, percorrerà viale Crispi per girare in via Roma e attraverso via Po e via de Gasperi raggiungerà Colleparco.

Proprio in via Roma sarà istituita una fermata provvisoria all’altezza del civico 12, angoloFarmacia Iannetti-Caccia in direzione centro città.

L’assessore alla mobilità Maurizio Verna ringrazia i cittadini “per la collaborazione che presteranno nel sostenere gli inevitabili disagi che saranno causati dalle modifiche alla circolazione. Si tratta di lavori necessari, interventi infrastrutturali che vengono realizzati per migliorare il servizio. Saremo particolarmente vigili nella verifica degli stessi per giungere il più presto possibile alla loro ultimazione, e quindi di assicurare il ritorno alla normalità, e comunque entro i termini stabiliti”.

Leave a Comment