Il simbolo della fierezza cittadina al professor Serpentini, pilastro della cultura

Il docente e scrittore teramano invitato in Municipio dal sindaco per il suo 80esimo compleanno: in dono il leone in ceramica

TERAMO – Questa mattina il sindaco Gianguido D’Alberto, insieme al presidente del consiglio Alberto Melarangelo e ai consiglieri Mario Cozzi e Piergiorgio Passerini, componenti dell’ufficio di presidenza e quindi rappresentanti di tutto il consiglio comunale, ha voluto porgere un omaggio al professor Elso Simone Serpentini per il suo 80esimo compleanno, donandogli un leone stiloforo realizzato dal ceramista castellano Marco Appicciafuoco, che rappresenta uno dei leoni medievali a guardia della Cattedrale di Teramo.

Accogliendolo in Municipio insieme alla sua consorte, il primo cittadino e i rappresentanti del consiglio comunale hanno espresso al professor Serpentini il ringraziamento della Città per il segno che ha lasciato negli anni con la sua attività di insegnante e scrittore.

Quella di rendere omaggio al professor Serpentini, invitandolo nella casa comunale e quindi nel luogo che rappresenta tutta la comunità, è stata una volontà cara a tutto il consiglio – sottolineano il sindaco e il presidente del consiglio Alberto Melarangelo – in quanto crediamo sia il giusto riconoscimento per i suoi indiscussi meriti, sia come insegnante che per la sua attività pubblicistica. Il professore rappresenta infatti una delle figure che più hanno segnato la storia culturale della nostra città e per questo oggi abbiamo voluto riceverlo in Comune, insieme alla sua consorte, e consegnarli il leone stiloforo, che rappresenta un simbolo della forza e della fierezza della città”.

Leave a Comment