Due clandestini afgani nascosti in un camion diretto a Basciano

Gli stranieri si sarebbero nascosti all’interno del vano carico al confine tra Serbia e Croazia: sono stati affidati a una comunità di accoglienza

BASCIANO – Due clandestini afgani sono stati trovati all’interno di un camion proveniente dalla Serbia, che trasportava merce per uno stabilimento tessile dell’area industriale di Basciano. A scoprire la presenza dei due cittadini stranieri (di 33 e 34 anni), è stato l’autista del mezzo quando ha aperto il vano di carico per trasferire sul muletto i bancali di merce. I due afgani erano nascosti tra la merce. Lo stesso avvisava il direttore dello stabilimento che provvedeva a chiamare i carabinieri.

L’equipaggio del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Giulianova e la pattuglia della Stazione di Val Vomano di Penna Sant’Andrea. hanno eseguito l’ispezione del mezzo dove veniva riscontrata la presenza dei due uomini, poi identificati di nazionalità afgana, fuggiti dal loro paese e che erano verosimilmente saliti di nascosto sul mezzo mentre questo era incolonnato alla dogana tra Serbia e Croazia.

Avevano viaggiato fino a Basciano per due giorni e si erano sfamati solo con dei biscotti e qualche bottiglietta di acqua. Per questo motivo i carabinieri si sono preoccupati di farli dissetare e sfamare. Al termine degli accertamenti sono stati accompagnati presso una comunità di accoglienza in attesa di chiarire la loro posizione circa la  presenza sul territorio Italiano, nonché di accertare eventuali responsabilità di terzi sul loro ingresso irregolare.

Leave a Comment