Anche il Tar dopo la Cassazione dà ragione al tenente colonnello Naselli

Restituiti divisa, gradi e stipendio. La Suprema Corte aveva già notevolmente ridimensionato il suo ruolo nell’inchiesta TERAMO – Anche il Tar Lazio, dopo la Cassazione, dà ragione al già comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Teramo, il tenente colonnello Giorgio Naselli, restituendogli quei gradi che il ministero e il comando generale gli avevano tolto assieme allo stipendio. L’origine di tutti i mali, per l’ufficiale della Benemerita che a Teramo si era fatto apprezzare per la sua competenza e la sua disponibilità, resta ancora quella maxi inchiesta ‘Rinascita-Scott’ contro la cosca…

Continua a leggere

I legali di Naselli vogliono spostare il processo a Teramo

Aperto a Catanzaro il dibattimento-stralcio per l’ex comandante provinciale dei carabinieri TERAMO – Si è aperto quest’oggi dinanzi al tribunale collegiale di Catanzaro, presieduto dal giudice Carmela Tedesco, il processo con rito ordinario che vede tra gli imputati l’ex comandante provinciale dei carabinieri di Teramo, il colonnello Giorgio Naselli, accusato di violazione del segreto istruttorio e abuso d’ufficio, nell’ambito di uno dei filoni d’indagine ‘Rinascita-Scott’. La posizione processuale dell’alto ufficiale dell’Arma è stata stralciata rispetto al troncone principale, dopo la caduta dell’aggravante mafiosa, e sul tavolo del processo adesso ci…

Continua a leggere

La Cassazione annulla l’arresto del colonnello Giorgio Naselli

L’ex comandante provinciale dei carabinieri era stato coinvolto nell’inchiesta ‘Rinascita Scott’. Il legale: “E’ triste aver dovuto ricorrere alla Suprema Corte“ TERAMO – La Corte di Cassazione ha dichiarato l’annullamento senza rinvio di tutti i reati per i quali era stato arrestato il colonnello dei carabinieri Giorgio Naselli, ex comandante del Reparto operativo di Catanzaro, e ne ha disposto l’immediata liberazione. Naselli, difeso dagli avvocati Giuseppe Fonte e Gennaro Lettieri, era stato arrestato nel dicembre scorso nell’ambito dell’operazione Rinascita Scott, con l’accusa di violazione di segreto d’ufficio. “Termina qui la vicenda cautelare e…

Continua a leggere