Overdose di Isola del Gran Sasso: arrestati i rifornitori

TERAMO All'alba di questa mattina sono scattate le manette per altre due persone nell'ambito delll'inchiesta sulla morte per overdose di Mirko Panetta, l'artigiano di 28 anni deceduto a Isola del Gran Sasso lo scorso 10 giugno. I carabinieri della stazione di Isola e della compagnia di Teramo hanno arrestato Angelo Cirello, 55 anni di Giulianova e la convivente ucraina Valeria Mala, 32 anni, residente a Martinsicuro. Sono cos_ salite e otto le persone coinvolte nell'indagine. All'indomani della tragedia che colp_ la comunità isolana, i carabinieri bloccarono due giovani della zona ritenuti coloro che avevano spacciato la dose fatale per l'artigiano. Le indagini però non si erano fermate, i carabinieri sono andati a caccia di chi era coinvolto nellla distribuzione della sostanza stupefacente nella zona. Altri 4 giovani sono stati denunciati a piede libero per il concorso negli stessi reati, ma il grosso delle responsabilità vengono accollate ai due arrestati la scorsa notte, in quanto sono ritenuti i fornitori della droga, a cui si rivolgono numerosi giovani tossicodipendenti, ma anche coloro che vendono le dosi, i cosiddetti 'cavalli'. I dettagli dell'operazione, condotta con l'intervento anche dei cani antidroga, sono stati illustrati dal capitano Marco Piras, comandante della compagnia di Teramo: 'Sono stati 4 mesi di indagini lunghe e complesse, ma il risultato è arrivato e almeno a Isola crediamo di aver dato un pesante colpo al mondo degli spacciatori di droga. La risposta dello Stato c'è, queste cose non possono passare in secondo piano'.

Leave a Comment