Incendi, chiesto lo stato di calamità 

TERAMO Con una lettera inviata al presidente del Consiglio dei ministri e al capo del dipartimento nazionale della Protezione Civile, l'assessore alla Protezione civile della Regione Abruzzo, Tommaso Ginoble, ha chiesto formalmente al governo la dichiarazione dello stato di emergenza per gli eventi calamitosi che in questi giorni stanno colpendo il territorio abruzzese.  Ginoble scrive che, dal 14 luglio scorso, nella regione 'si sono verificati numerosi incendi che hanno prodotto danni gravissimi non solo al patrimonio boschivo regionale, ma anche a persone e a cose. Tale situazione è aggravata dalle particolari caratteristiche geomorfologiche e orografiche delle zone interessate, oltre che dalle eccezionali condizioni meteo'.  L'assessore fa presente che gli incendi hanno alterato in modo significativo l'assetto ambientale delle zone colpite,  tanto da rendere urgente la necessità di intraprendere ogni iniziativa utile a rimuovere la situazione di crisi, favorendo la ripresa delle normali condizioni di vita, anche in relazione al fatto che, tra le zone devastate dagli incendi, numerose sono comprese in porzioni di parchi e aree protette.

Leave a Comment