Centrodestra: no pasticci per RuzzoReti e Ruzzo Servizi

TERAMO – Il Coordinamento Provinciale dei Partiti del Centrodestra di Teramo smentisce qualsiasi appoggio a soluzioni pasticciate per quanto riguarda gli Organi di gestione delle società acquedottistiche e ribadisce la propria ferma posizione verso un unico gestore da realizzarsi mediante la convocazione delle due Assemblee e la rielezione del nuovo CdA, essendo il Centrodestra assolutamente contrario a “proroghe” contro Legge di uno dei due CdA.. Le lotte intestine all’interno del Partito Democratico, che assomigliano sempre di più a guerre tra “bande”, hanno di fatto creato, secondo una nota del coordinamento, “ una situazione di stallo che si protrae ormai da troppo tempo”. La fusione delle due Società, Ruzzo Reti e Ruzzo Servizi, “doveva essere già effettuata nella primavera scorsa 2007” secondo il centrodestra, ed ancora oggi, “caso forse unico in Italia, persistono due Società, due Consigli di Amministrazione, due Presidenti, due Uffici di Presidenza, due Uffici di Direzione, etc.”. “La politica – conclude la nota – deve adesso decidere, ma il Centrosinistra non sembra in grado di prendere alcuna decisione, penalizzando ancora una volta il nostro territorio e gli utenti teramani”.

 

Leave a Comment