Primo Maggio: per Ferzetti i lavoratori hanno poco da festeggiare

TERAMO – Una festa sopita quella del Primo Maggio nella percezione dei lavoratori secondo Mario Ferzetti, coordinatore dei Comunisti di Sinistra Popolare intervenuto in una nota sulla festa dei lavoratori. Per Ferzetti “sono tempi in cui i lavoratori hanno poco da festeggiare” e la proposta di uscire dalla crisi occupazionale con l’aumento delle ore lavorative non risolverebbe il problema alla base. “Nel paese della precarietà e delle delocalizzazioni – si legge in una nota di Ferzetti – noi comunisti sosteniamo con forza la lotta dei lavoratori. Vicini ai dipendenti dell’Atr e di Villa Pini i Comunisti Italiani ritengono che uniti le battaglie si possono vincere”.

Leave a Comment